Società ginnasta Andrea Doria Genova
stella d'oro al merito sportivo
MENU
12/05/18 - Aragno - Andrea Doria - Serie C Girone Toscana
Società Ginnastica Andrea Doria | palestra genova centro | piscina nuoto genova | tennis genova

SG Andrea Doria - Società Ginnastica Andrea Doria | palestra genova centro | piscina nuoto genova | tennis genova 12/05/18 - Aragno - Andrea Doria - Serie C Girone Toscana

12/05/18 - Aragno - Andrea Doria - Serie C Girone Toscana

Sabato sera ore 20.30 Piscina I Delfini :

Aragno - Andrea Doria - 7-8

(3-0)(2-3)(0-3)(2-2)

Arriva una sconfitta che riporta i nostri a -4 dalla seconda posizione ma il risultato sportivo passa in secondo piano rispetto agli spiacevoli episodi accaduti.

Purtroppo, come già troppe volte in questa stagione, succede che una partita di pallanuoto si trasforma di fatto in rissa, questa volta a farne le spese è un giocatore avversario che si ritrova a dover ricorrere all’intervento del 118 con una grave frattura al naso ma poteva accadere a chiunque e forse è un miracolo sia accaduto solo ad uno. 

Riteniamo che tale problema nasca fondamentalmente da due fattori :

Il primo dalla continua ostinazione di alcuni allenatori a voler compensare le lacune tecnico/atletiche con l’uso della forza, questo di riflesso porta squadre giovani come la nostra non abituate a tali situazioni a reagire, con il risultato di violenze assolutamente insensate da entrambe le parti.

Il secondo grave problema stà nell’enorme carenza di arbitri che costringe la federazione ad inviare ragazzi giovanissimi a dover gestire partite come quella appunto di sabato che, chiunque faccia parte dell’ambiente, sapeva sarebbe stata una partita "tesa".

L’inesperienza di questi ragazzi, ripetiamo a nostro avviso non colpevoli ma vittime del sistema, ed i continui errori di valutazione dovuti ad una maggior velocità, ad una maggior astuzia, ad una maggior forza fisica rispetto alle partite giovanili a cui sono abituati e soprattutto alla  loro inesperienza , provoca di fatto grande nervosismo nei giocatori in vasca e purtroppo quando la partita diventa "fisica" si arriva spesso al punto che qualcuno perda le staffe e vada a rifilare un colpo proibito senza alcun motivo.

Questa Non è e Non deve essere una giustificazione, ma bensì un cercar di fornire una spiegazione a ciò che sta accadendo.

L’augurio è che da parte delle società questi continui episodi spiacevoli possano far riflettere e richiamare atteggiamenti non corretti a livello disciplianare con provvedimenti seri, mentre da parte della federazione auspichiamo un intervento sia a livello organico possibilmente con maggiori investimenti su ragazzi desiderosi di intraprendere la carriera di arbitro e sia a livello regolamentare con provvedimenti disciplinari più aspri di quelli in vigore che possano funzionare da deterrente per i male intenzionati.

Riteniamo sia inammissibile una condotta simile da parte di chiunque e per questo motivo rivolgiamo le nostre sentite scuse alla Società G.S. Aragno ed in particolar modo un grosso in bocca al lupo al loro atleta infortunato di cui non pubblichiamo il nome per rispetto della privacy.